audio play stop volume: 
News dalla radio

PORDENONE – Mi sono sempre chiesto quale sia l’elemento che provoca la reazione per cui una certa musica smuove qualcosa nell’ascoltatore. Nell’autunno di tre anni fa per una pura coincidenza, nemmeno ricordo cosa stessi cercando, su Youtube mi saltò fuori il canale della KEXP, una stazione radiofonica di Seattle che proponeva un’interminabile lista di interviste con esibizioni di innumerevoli artisti.
In quel momento mi si è aperto un mondo. Un giardino pieno di fiori, colori e profumi che in un batter d’occhio mi hanno fatto perdere il senso dell’orientamento talmente vasta era la scelta.
Trovai di tutto lì dentro, da nomi noti come Bonobo, Stromae, Thievery Corporation e il nostro Jovanotti, ad altri per nulla conosciuti come i Vök, una giovanissima band islandese di Reykjavik che si muoveva tra elettronica, atmosfere al limite del Trip-Hop e gustose sonorità Indie.
Si rivelò nitidamente sin da subito una ovvia matrice di provenienza della terra dei ghiacci, la stessa che ha dato i natali alla nota Bjork e ai suoi Sugarcubes, ai Sigur Ròs e ai fantastici ma meno noti Samaris. (altro…)

TRIESTE – Il Teatro Stabile Sloveno ha scelto quest’anno di sorprendere ad ogni debutto con una serie di proposte inedite: dopo l’Amleto rock di inizio stagione e Il Re di Betajnova affidato ad un professionista del cinema horror, febbraio porterà al teatro di via Petronio una produzione veramente inedita anche per il genere affrontato, ovvero il musical off Broadway The last five years di Jason Robert Brown.
Produrre un musical, seppure in versione da camera, è un’avventura nuova per il TSS che nella sua storia ha collaborato diverse volte alla realizzazione di spettacoli di teatro musicale, ma mai in un musical americano.
Lo spettacolo è stato realizzato in coproduzione con il centro musicale sloveno Glasbena matica e il Teatro nazionale di Nova Gorica (altro…)

TRIESTE – Sin da quando la data di questo concerto era stata annunciata, si era capito che la sala sarebbe stata presa d’assalto dallo scatenato pubblico delle grandi occasioni, e proprio per questo motivo la platea è stata sgomberata dalle sedie per lasciare posto a chi avrebbe voluto ballare senza sosta.
Ray Gelato assieme ai suoi Giants è ritornato a Trieste dopo un’assenza durata un bel po’ di tempo ed è stato davvero un grande evento!
Proprio al Teatro Miela era passato, all’inizio della sua carriera, venticinque anni fa, quando cominciava a muovere i primi passi nell’universo musicale.
Quindi, assolutamente dovuto un concerto a casa nostra, per questo tour celebrativo del quarto di secolo di attività, occasione che giustamente il Miela ha colto al balzo, come sempre sa fare portando nella propria struttura nomi di rilievo per serate che contano. (altro…)

TRIESTE – Un salto indietro nel tempo ci attende al Teatro Miela questa sera quando, a suon di ottima musica, ci troveremo nei club d’oltre oceano, quelli di diversi decenni fa, visti nei film americani che ci hanno fatto sognare, quelli delle piccole orchestrine guidate dai grandi maestri dello Swing.

Ray Gelato & The Giants ritornano a Trieste dove non si vedevano da un bel pezzo.
Il pubblico ha conservato degli ottimi ricordi dei loro passaggi in zona e questa volta l’occasione per divertirsi sarà ancora più ghiotta in quanto il ritorno in città rientra nel tour celebrativo del quarto di secolo di attività.

Indiscusso protagonista della scena, cantante e sassofonista, Ray Keith Irwin (questo il suo vero nome) che per l’occasione sarà accompagnato sul palco da una band di sei elementi, può vantare collaborazioni prestigiose, partecipazioni alle più rinomate rassegne del genere e richieste di esibizioni a ricevimenti e feste di personalità inglesi quasi come la regina Elisabetta o Sir Paul McCartney.
Ora però l’attesa è quasi finita, manca veramente poco, tutti pronti a scatenarsi nella magica atmosfera che solo “The Godfather of Swing” sa regalare? One, two and one two, three…

Cristiano Pellizzaro per Radio City Trieste

 

TRIESTE – Un sogno che prosegue già da 7 anni!
Un grazie di cuore a tutti quelli che ci ascoltano, che ci supportano e che interagiscono con noi anche tramite i social media, siete voi ad aiutarci a proseguire e a migliorare, e siamo pronti, anche quest’anno, ad accompagnarvi con la nostra musica e la nostra simpatia nelle vostre giornate.
Ancora grazie e ….. VIVA RADIO CITY TRIESTE!

Twitter